Your search results

Il color verde… in cucina

Postato da Aurora Valli il 21 Ottobre 2019
| 0

Per gli amanti di ambienti “naturali” e per coloro che desiderano semplicemente dare un tocco di vivacità in più e allo stesso tempo eleganza alla propria cucina, il verde rientra sicuramente tra i colori più appropriati.

Il verde si ritrova sempre tra le “mode”: ne sono un esempio il Forest Biome e l’Eden – già nominati nel precedente articolo – di tendenza nella stagione autunnale 2019/2020, il Greenery annunciato come colore dell’anno nel 2017 e lo smeraldo nel 2013. Le sfumature sono tante e creano impressioni molto diverse tra di loro: potreste essere quindi sorpresi di scoprire che può essere il colore giusto per voi e la vostra cucina che sia moderna, classica o persino country.

Di seguito vi mostriamo alcuni accostamenti con le diverse tonalità di verde.

VERDE PASTELLO – STILE NORDICO e non

Se volete ricreare una cucina dallo stile nordico, o se preferite quello retrò e vintage, potreste optare per un verde pastello e desaturato, dai toni morbidi, per alleggerire l’ambiente e renderlo più rilassante.

Accostato con dei materiali come il legno naturale o il marmo, permette di smorzare l’effetto “zucchero filato” e riprodurre una serena atmosfera zen.

Fonte: Pinterest

VERDE ACIDO – STILE GIOVANILE

Una cucina con diversi elementi dai toni accesi e audaci, come il verde acido, accostato alla neutralità del bianco, che permette di mettere in risalto i dettagli colorati, assume un accento di brillantezza, vivacità e originalità creando un ambiente dinamico e giovanile.

Il risultato finale è quindi un look fresco e semplice, perfetto per chi preferisce scegliere uno stile giovane per la propria casa.

Fonte: Pinterest

VERDE SALVIA – STILE SHABBY/“GREEN”

Il magico color salvia è, per così dire, un perfetto passpartout che sta bene con qualsiasi elemento e qualsiasi stile; così come il verde oliva o il verde “sottobosco”.

Avete mai pensato ad un verde salvia per i vostri pensili con elementi di legno per dare un tocco un po’ shabby? Una cucina dai pensili e dai mobili salvia, con un bel piano di lavoro e un tavolo dalle essenze di legno più grezze

Fonte: Pinterest

… INDUSTRIAL

Oppure vi è mai saltato in testa un abbinamento verde salvia con il rivestimento di ceramica bianca?

E’ una combinazione davvero vincente per un nuovo stile industrial chic!

Fonte: Pinterest

VERDE PISTACCHIO – STILE MODERNO

Se si sceglie di abbinare questa tonalità al nero, si focalizza lo sguardo su elementi precisi esaltando così la bellezza di un design moderno.

Per queste cucine svolge un ruolo importante anche l’illuminazione, che evidenzia al massimo i contrasti cromatici tra il verde e il nero, proponendo allo stesso tempo una zona lavoro molto luminosa e pratica.

L’effetto creato sarà decisamente elegante, ricercato e raffinato.

Fonte: Pinterest

VERDE FLUO – STILE ECCENTRICO

Siete coraggiosi e audaci e vorreste uno stile eccentrico? Diamo il via allora ad un’esplosione di colore: il verde fluo!

Adottando questa tonalità per i mobili o per le pareti della vostra cucina, bilanciando con altri colori neutri, riuscirete sicuramente a creare un effetto accattivante e un look stile anni ’60.

Fonte: Pinterest

Come abbiamo potuto “vedere”, il colore verde ha mille possibilità di abbinamento e si declina perfettamente per ogni superficie. È il colore che evoca la natura e mette in sintonia l’interno della casa con l’esterno.

Vi hanno quindi conquistato queste cucine? Se però avete paura di un cambiamento tanto radicale, potreste optare per solo portare un piccolo tocco di verde – menta, salvia, oliva o pino – dentro casa e tamponare la voglia di cambiare con una piccola dose di shopping di accessori.

Commenta l'articolo

La tua mail non verrà pubblicata

  • Ricerca

  • Calcolatore rata mutuo

  • Reset Password